Papa Francesco ha deciso d'istituire un fondo di solidarietà per aiutare i lavoratori colpiti più profondamente dalla crisi sociale ed economica dovuta al coronavirus. Un sostegno economico lanciato dalla Diocesi di Roma e per il quale il Pontefice ha contribuito con uno stanziamento di un milione di euro. Un assist raccolto anche dalla Regione Lazio come conferma il governatore Nicola Zingaretti: "Non potevamo non raccogliere il generoso invito del Papa a una grande alleanza per fare rete ed essere presenti attivamente lì dove la crisi economica scaturita dal Covid può generare nuove solitudini, incertezze, disperazione. Ci sarà dunque anche la Regione Lazio accanto al Vicariato di Roma, contribuendo con 500mila euro al Fondo Gesù Divino Lavoratore, istituito con la missione vitale di dare un aiuto concreto a chi sta pagando le conseguenze sociali ed economiche di questa epidemia.
Le crisi colpiscono sempre le categorie sociali più fragili, fanno emergere nuove povertà e mettono in discussione la tenuta stessa del patto sociale su cui si basa una comunità. Tutti abbiamo il dovere di dare riposte concrete. Colgo quindi l’occasione per ringraziare nuovamente il Papa, dopo l’incontro dello scorso maggio, per la sensibilità dimostrata nei confronti di Roma e dei più fragili: una presenza costante a difesa dei principi di comunità e fratellanza indispensabili per affrontare questo tempo incerto". 

Sezione: Politica locale / Data: Mar 09 giugno 2020 alle 14:05
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print