Il Lazio è una delle regioni che nelle ultime settimane ha fatto registrare i numeri più alti, il Rt è salito oltre quota uno a causa dei focolai del San Raffaele e della Garbatella prima, a cui poi s'è aggiunto quello di Fiumicino, causato da un caso d'importazione. E proprio questi casi di ritorno rappresentano la minaccia maggiore da cui guardarsi. Queste le parole del governatore, Nicola Zingaretti: "I nuovi dati sui contagi ci dicono che la riapertura delle frontiere da molti Paesi ancora ad alto rischio richiede nuove e tempestive misure di prevenzione e controllo degli arrivi. Urgono decisioni per prevedere tamponi in aeroporto per le persone che nei giorni precedenti all'arrivo hanno soggiornato in questi Paesi".

Sezione: Politica locale / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 13:20
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print