“C’è una distonia totale  tra le parole del premier che si rivolge alle forze riformiste ma che nei fatti raccoglie i vari Ciampolillo. Se si volesse veramente costruire una maggioranza europeista, liberale, popolare, socialista anti populista e anti sovranista si chiamerebbero Renzi, Calenda, Berlusconi, Bonino, gli stessi della maggioranza Ursula, anche con l’obiettivo di presentarsi al termine di questa legislatura agli elettori. Se invece si tira a campare si chiamano Ciampolillo, la Lo Nardo e la Rossi. Sono due strade diverse, mi sembra che l’attuale maggioranza stia percorrendo la seconda facendo un grave danno al Paese . Non si può sventolare il riformismo e l’europeismo e poi fare  il suk tra singoli senza progetto”, lo ha detto il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone a Sky Start.

Sezione: Politica locale / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 23:00
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print