"Abbiamo voluto mettere a disposizione degli operatori sanitari di tutta Italia, che sono stati in prima linea nel curare i malati di Covid e che sceglieranno il Friuli Venezia Giulia come meta della loro vacanze, una card per poter accedere in maniera gratuita ai musei, ai siti storici, alle mostre, alle escursioni e a tutta una serie di altri servizi".

Lo ha detto oggi a Trieste il governatore Massimiliano Fedriga, a margine della presentazione della mostra dedicata a Marcello Dudovich "Fotografia tra arte e passione", alla quale ha partecipato, tra gli altri, anche l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli.

Come ha spiegato il governatore, la Fvg Card, che sarà attiva dal 15 luglio al 30 novembre di quest'anno, rappresenta un atto di riconoscenza nei confronti di chi ha lavorato a rischio della propria salute per salvare la vita a quelle persone colpite in maniera estremamente aggressiva dal coronavirus.

Nel dettaglio, ci saranno due tipi di offerte: la prima, Fvgcard 48ore, destinata a chi soggiornerà anche solo una notte in regione, mentre se la permanenza supererà i tre giorni sarà possibile ritirare la Fvgcard 1 week. La fruibilità della card è estesa anche ai componenti del nucleo familiare dell'operatore sanitario, per un massimo di quattro persone. La Fvgcard sarà disponibile in tutti gli Infopoint di PromoturismoFvg.

Relativamente alla mostra di Dudovich, l'assessore Gibelli ha affermato che si tratta di un evento di particolare importanza per il Friuli Venezia Giulia, in quanto vede come protagonista un artista a tutto tondo, "figlio di questa terra", i cui lavori vengono esposti in un luogo di grande suggestione come le scuderie del castello di Miramare. "Dudovich - ha detto Gibelli - è stato uno dei primi art director nel campo della pubblicità e questa rassegna ci dà la possibilità di apprezzare il garbo, la grazia e l'eleganza della sua opera".

Sezione: Politica locale / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 17:20
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print