Lo aveva anticipato il governatore Zingaretti, la conferma arriva anche dall'Istituto Spallanzani: non ci sono casi di variante indiana nella folta comunità Sikh di Latina. Per ora il pericolo, dunque, sembra scampato. Nel sud del Lazio, infatti, sono presenti circa 15 mila persone di etnia Sikh impegnate soprattutto nel lavoro nei campi della zona. Così Zingaretti ai microfoni di "uno mattina": "Sta funzionando molto la collaborazione con prefettura, forze dell'ordine ma anche con la stessa comunità indiana che ha tutto l'interesse a circoscrivere i casi. Il caso di Latina conferma che nel Lazio c'è un ottimo sistema di tracciamento". 

Sezione: Politica locale / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 16:10
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print