Il centrosinistra si è incontrato ieri a Napoli in vista dei candidati da presentare alle Comunali. 

"Il nome del candidato sindaco non si può decidere fuori da questo tavolo. Nel PD non ci sono veti. Possiamo vincere al primo turno. Sia di caratura nazionale la figura del candidato. Fico come pochi altri ha le caratteristiche che in questo momento servono a Napoli", le parole di Marco Sarracino, segretario Dem. 

"Siamo contrari alla spartizione romana sui nomi (riferendosi al tentativo del PD di tirar fuori il candidato dalla rosa della terna composta da Fico, Amendola, Manfredi). Gli amici dei 5 Stelle sono i benvenuti ma ci si attende da loro una risposta ad aderire ad alcuni punti programmatici da costruire senza pretese sul nome del candidato. Prima il programma poi verranno i candidati da scegliere", la replica di Bonavitacola, vince di Vincenzo De Luca..

In casa 5 Stelle è Luigi Iovino ad esporre il pensiero del Movimento. "Non possiamo correre coi tempi prima il programma. Bisogna partire dalle forze protagoniste del Conte II come a Giugliano e Pomigliano. Non c'è bisogno di ribadire che per noi sarebbe inaccettabile una coalizione accozzaglia come quella che ha caratterizzato le Regionali".

D'accordo sul nome di Fico Clemente Mastella: "Sono favorevole a un accordo anche a Fico candidato ma l'alleanza poi si deve fare anche a Benevento".

Sezione: Politica locale / Data: Gio 04 marzo 2021 alle 10:10
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print