"Sembra essere potenzialmente prevedibile-afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega-un ridimensionamento delle filiali del Monte dei Paschi di Siena che, inevitabilmente, potrebbe avere chiare ricadute a livello occupazionale." "Già da anni, purtroppo-prosegue il Consigliere-i dipendenti di questa banca hanno dovuto subire tagli di vario tipo e quindi è doveroso, a nostro avviso, monitorare l'evolversi della questione." "Ricordiamo-precisa l'esponente leghista-che nella nostra Regione, l'istituto di credito senese vanta la presenza di circa 300 sportelli, con quasi 6000 dipendenti." "Considerata, quindi, l'importanza e la delicatezza della tematica-sottolinea il rappresentante della Lega-ho inteso predisporre un'interrogazione in cui chiedo se e come s'intenda seguire l'evoluzione di questo nuovo Piano industriale, sia attenzionando eventuali chiusure di filiali, tutelando appieno i lavoratori, sia concentrando l'attenzione su quei comparti, come gestione patrimoni, banca onine etc. che la banca pare essere intenzionata a rafforzare." "Insomma-conclude Marco Casucci-vista la storica rilevanza dell'Istituto di credito in Toscana, è doveroso che le Istituzioni verifichino i prossimi sviluppi della società bancaria."
 

Sezione: Politica locale / Data: Lun 04 luglio 2022 alle 16:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print