“Già  - affermano Giovanni Galli e Luciana Bartolini, Consiglieri regionali della Lega - le bollette locali relative ai rifiuti sono tuttora piuttosto elevate, a fronte di un servizio, spesso non così funzionale, ora l’Ato Toscana Centro, che comprende comuni come Firenze, Prato e Pistoia, ha deciso un sostanzioso aumento che potrebbe arrivare anche a sfiorare il 9%. Una situazione determinata da un’annosa mancanza di un nuovo Piano regionale dedicato a questa importante tematica; tutto ciò, inevitabilmente, si riflette, in negativo sui cittadini, costretti a sborsare cifre considerevoli per la Tari. Insomma - precisano gli esponenti leghisti - è ora di finirla con questa politica degli aumenti, senza dall’altra parte offrire un supporto adeguato agli utenti. Pagare di più, avendo magari di meno, in termine di servizi  - concludono i rappresentanti della Lega - non è, infatti, sinonimo di un giusto modus operandi a favore dei toscani.”

Sezione: Politica locale / Data: Mar 24 maggio 2022 alle 20:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print