“L’ennesimo tragico episodio, il secondo in pochi mesi, avvenuto lunedì scorso nel carcere di Uta, ci obbliga a riflettere e ad intervenire sulla difficile situazione che vivono i detenuti. Per questo, sarebbe opportuno implementare le misure di supporto psicologico e di sicurezza delle carceri. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta, che ora più che mai mette in luce i problemi legati alla sicurezza del sistema penitenziario isolano, più volte denunciati da sindacati e associazioni, pertanto, con un’interrogazione ho chiesto alla ministra della Giustizia Marta Cartabia come intenda intervenire, al fine di garantire dei trattamenti umani negli istituti carcerari e come intenda bloccare l’aumento di suicidi e atti di autolesionismo che si consumano nelle carceri sarde”. Lo dichiara il deputato dem Andrea Frailis, firmatario di un’interrogazione alla ministra della Giustizia riguardo la delicata situazione nelle carceri sarde, messa in luce dai recenti episodi di suicidio.

Sezione: Politica locale / Data: Gio 15 aprile 2021 alle 07:10
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print