È stato firmato oggi un Protocollo di Intesa tra il Campidoglio e l’Associazione Nazionale Magistrati Roma per l’attivazione del progetto “Dona un’ora: a lezione di Antimafia”.

L’accordo prevede la realizzazione di un ciclo di lezioni rivolte a studenti delle scuole di primo e secondo grado della periferia romana su tematiche quali la mafia e il ruolo che le istituzioni possono svolgere per farvi fronte.

“Il nostro lavoro nelle periferie continua con grande determinazione. Questi corsi nelle scuole sono un ottimo modo per coinvolgere i nostri ragazzi e per dare loro strumenti adeguati per essere cittadini consapevoli. È importante promuovere tra i più giovani la cultura della legalità e i valori dell’antimafia. Ringrazio la delegata di Roma Capitale alle periferie Federica Angeli per l’impegno con cui ha lavorato a quest’iniziativa”, dichiara la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

"La Giunta distrettuale della Anm Roma è fortemente impegnata a promuovere e sostenere le iniziative a tutela delle giovani generazioni, nella convinzione che la cultura e i saperi siano l’antidoto più potente contro qualsiasi forma di criminalità oltre che fondamentale strumento per formare cittadini liberi e consapevoli", commenta Emilia Conforti dell’Associazione Nazionale Magistrati Roma.

I corsi prevedono delle lezioni che affronteranno varie tematiche: come ad esempio la lotta alla mafia raccontata da chi ogni giorno la porta avanti, oppure le inchieste giornalistiche che hanno contribuito a smascherare storie di corruzione e criminalità. Le lezioni saranno tenute da magistrati, giornalisti e rappresentanti di associazioni anti-mafia.

Sezione: Politica locale / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 00:30
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print