"Non ci sarà solo un problema del diritto di far tornare i bambini e le bambine a scuola, ma bisognerà fare un grande investimento nazionale sul diritto alla conoscenza per le nuove generazioni". Lo ha detto a Sky TG24 il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti.
"Dobbiamo fare un grande investimento affinché non ci sia un aumento né della dispersione scolastica o peggio dell'espulsione. La crisi economica potrebbe rendere impossibile per delle famiglie far continuare gli studi ai propri figli o mandarli all'università. Ci dovremo preoccupare anche degli interventi che possano garantire a tutti quelli che vogliono e ne hanno diritto l'accesso alla formazione e a quella universitaria". "Come Regione - ha aggiunto - stiamo pensando di mettere dei fondi per garantire le tasse universitarie del prossimo anno a famiglie a basso reddito che rischiano di non poter far continuare gli studi ai loro figli".

"Grazie alla prevenzione, alla ricerca dei contagiati appena si trovava un positivo, e alla struttura di contenimento, ad ora per fortuna ce l'abbiamo fatta, a differenza di altre nazioni dove i focolai si concentrano proprio nelle grandi metropoli" ha aggiunto, spiegando che "sin dall'inizio per noi il pericolo è stata la Capitale che è la più grande metropoli italiana, con il più grande aeroporto, il più grande porto, la Città del Vaticano, una presenza internazionale quasi ingovernabile e circa quattro milioni di abitanti".
"Abbiamo difeso il cuore pulsante del sistema italiano, in un spirito di solidarietà con l'Italia".

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 24 maggio 2020 alle 13:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print