Si palesa la possibilità di votare a 18 anni e non più a 25. Di fatto, in data odierna è scattato il via libera da parte dell'Aula della Camera alla proposta di legge costituzionale che abbassa l'elettorato attivo per il Senato della Repubblica all'età appena accennata. L'esito del voto, in seno alla modifica dell'articolo 58 della Costituzione, è il seguente: 405 a favore contro 6 astenuti e 5 contrari. Adesso la palla passa al Senato per la seconda e definitiva lettura.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 09 giugno 2021 alle 22:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print