"Nel 2020 e non nel 1800 l'Aula del Senato diventa il teatro delle assurde teorie sessiste del senatore Calderoli. Utilizzando infantili doppi sensi sulla doppia preferenza di genere, il Vice Presidente Vicario del Senato ha elaborato un pensiero secondo il quale gli uomini avrebbero più voti perché si accoppiano (come gli animali, questo lo aggiungo io) con 4/5 donne incassando poi il loro voto. Nella sua mente probabilmente si riferiva alla prassi dei ticket elettorali tra candidati di sesso diverso, nella pratica il suo messaggio è offensivo e sessista. La parità di genere in Italia è un miraggio per colpa di persone che esprimono fieramente ogni giorno pensieri come questo". Così la deputata del Misto Gloria Vizzini.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 20:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print