Sulla violenza di genere “è stato fatto molto, ma ciò che non ha funzionato è il fatto che si è persa la sinergia tra livelli diversi istituzionali”. Così, intervistata da 9Colonne a Palazzo Madama, la senatrice dem Valeria Fedeli. Per la parlamentare del Partito è necessario intervenire “sul lavoro, per dare autonomia alle donne e renderle più forti nella società, investendo sull’occupazione; investire sull’educazione per ragazze e ragazzi per superare gli stereotipi che condizionano i ruoli sociali e di relazione tra donne e uomini; e rendere consapevoli tutti i media nell’uso del linguaggio quando descrivono i fatti della società e i fatti che riguardano la violenza”. Dunque, sintetizza Fedeli, “intervenire a 360 gradi perché, per contrastare e superare un dato strutturale che è la violenza degli uomini sulle donne, è necessario che i soggetti della politica, della società e delle istituzioni agiscano in sinergia”. La senatrice rilancia “un tavolo inter-istituzionale per cui a ciascun ministero debba essere consentito, in relazione agli altri, di avere un piano coordinato”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 15 settembre 2021 alle 09:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print