Sarà possibile somministrare una dose unica di vaccino nei soggetti guariti dal Covid. Lo si apprende da una circolare del ministero della Salute intitolata "Vaccinazione dei soggetti che hanno avuto un’infezione da SARS-CoV-2", firmata in serata dal direttore della Prevenzione Gianni Rezza. Dunque, si legge nella nota, "è possibile considerare la somministrazione di un’unica dose di vaccino” anti-Covid-19 in coloro che presentano “pregressa infezione da SARS-CoV-2". A tal proposito si specifica, che sia decorsa in maniera sintomatica o asintomatica.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 22:00
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print