“Sono convinta che la strada maestra resti costruire intorno a Conte, l’unico punto di equilibrio possibile in questa fase, un necessario rilancio dell’azione di governo e di tutta la maggioranza. Una maggioranza che avrebbe soltanto vantaggi se si allargasse all’interno del perimetro già tracciato, facendo rientrare tutti quelli che si riconoscono nel solco di una scelta europeista e antisovranista, democratica socialista e liberale, come abbiamo più volte ripetuto in questi giorni. In questo campo ci dovranno essere tutti, vecchi e nuovi alleati, con uguale dignità, per sedersi intorno a un tavolo e definire insieme una nuova agenda di governo”. Lo scrive su Fb la senatrice del Pd Valeria Valente.
“Ci saranno punti di vista diversi, a partire dai temi della giustizia – prosegue Valente – Eppure, se è solo l’interesse dell’Italia a doverci guidare in questa fase, come continuiamo tutti a ripetere, l’accordo forse non sarà facile, ma sicuramente è possibile. E noi abbiamo il dovere e l’obbligo morale di spenderci senza risparmio in questa direzione. Per queste ragioni il Pd sta impegnando il meglio delle sue forze e bene sta facendo. Non esistono veti, ultimatum o pregiudizi che tengano. Da qualunque parte essi provengano sarebbero uno schiaffo al Paese e alle sue sofferenze. Si acceleri in queste ore e si giunga con i dovuti passaggi e senza drammatizzazioni inutili a questo esito”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 26 gennaio 2021 alle 18:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print