In conferenza stampa, al termine del Cdm, il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara ha parlato dell'integrazione scolastica degli alunni stranieri spiegando che il "30% si disperde e il 22% non ha competenze sulla lingua italiana". Pertanto, evidenzia Valditara, le scuole dovranno "accertare la conoscenza della lingua italiana per gli studenti di prima immigrazione".

Inoltre, aggiunge il ministro, "anticipiamo" una legge che permetterà alle famiglie di "chiedere alla scuola che il proprio figlio con disabilità possa essere seguito dal docente di sostegno precario" e "se la famiglia è soddisfatta, interveniamo per garantire la continuità didattica" allo studente.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 24 maggio 2024 alle 14:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print