“Il modello lombardo, quello della sanità privata, quello che secondo alcuni tutti ci invidiavano, ha mostrato tutti i suoi limiti in questa emergenza Covid-19. Abbiamo visto cosa ha significato aver smantellato la medicina territoriale, in cosa si è tradotto aver dato soldi pubblici ai privati. L’ennesimo flop arriva con il piano vaccinale: Regione Lombardia ha abbandonato il sistema di prenotazione gestito da Aria preferendo invece quello usato da altre Regioni di Poste Italiane. I signori del federalismo, della Regione Lombardia che trainava tutto il Paese, del Pil, del chi meglio di noi, ha dovuto fare un altro passo indietro per poter garantire ai lombardi di vaccinarsi. E mentre Fontana ha chiuso le scuole, comprese elementari e medie, da un giorno all’altro, il 30% dei vaccini ricevuti dalla Regione sono ancora in congelatore”. Così, in una nota, il senatore del MoVimento 5 Stelle Danilo Toninelli.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 12:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print