Rispondendo a un quesito sulla terza dose del vaccino anti-covid Mario Draghi è chiaro: "La terza dose sarà necessaria, specialmente per certe categorie: come al solito si procederà in ordine di importanza, di fragilità, di vulnerabilità, di età, per differenti categorie". Intervenuto nella conferenza post Consiglio europeo il premier ha aggiunto: "I contagi sono molto più in salita in altri paesi europei. Finora in Italia i contagi sono maggiori rispetto a pochi giorni fa, bisogna capire se sono maggiori perché il numero di tamponi è aumentato o se è il prodotto di una diffusione. Noi abbiamo vaccinato di più rispetto ad altri paese europei e rispetto all'Inghilterra abbiamo mantenuto cautele come la mascherina e il distanziamento. I cittadini hanno fatto del loro meglio, con grande senso di responsabilità".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 22 ottobre 2021 alle 22:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print