"È importante che il Parlamento europeo abbia approvato oggi una risoluzione per chiedere una revoca temporanea della protezione dei diritti di proprieta' intellettuale dei vaccini anti Covid. È una battaglia promossa e sostenuta dal Partito Democratico, che ha invitato il governo italiano a farla propria in sede europea, per una sospensione transitoria in sede OMC dei diritti di brevetto. La destra invece non ha sostenuto questa specifica proposta, assumendo un atteggiamento incomprensibilmente ostile. Forza Italia e Fratelli d'Italia hanno votato contro e la Lega si è astenuta. Noi siamo convinti che l'obiettivo prioritario per sconfiggere il virus sia aumentare la produzione a livello globale e farne arrivare quante più dosi possibili in ogni parte del mondo. Per questo, è assolutamente giusta e condivisibile la richiesta del Parlamento Ue di una revoca temporanea dei diritti di brevetto, della cessione delle licenze di produzione e del trasferimento volontario di tecnologia e di competenze tecniche per consentire a tutte le aziende che hanno la possibilità di realizzare farmaci e vaccini anti covid. Aumentare la produzione e la distribuzione, abolendo il divieto di esportazione,  è l’unico modo che abbiamo per sconfiggere definitivamente il virus. Quello di oggi è un risultato importante per l'Europa, che porta avanti questa battaglia decisiva per la vita e la salute dei nostri cittadini".

Lo afferma Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo dei deputati del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 18:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print