Il mio Ministero "si fa subito partecipe di un tavolo di confronto e di coordinamento tra Tim e Starlink per trovare una soluzione che possa consentire la convivenza al meglio delle due tecnologie, come prescrive peraltro la legge". Lo ha affermato il Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, in occasione della presentazione della "Giornata sul mìmade in italy".

"Saremo noi a farci attori in questo tavolo di confronto nell'assunzione che peraltro abbiamo già da qualche settimana attribuito un lavoro preparatorio fatto dalla fondazione Bordoni e House al ministero", ha spiegato Urso, sottolineando che "Dobbiamo come ministero garantire le parti e quindi Tim, i dati e le informazioni che possiede, e nel contempo consentire ad attori come Starlink e altri di utilizzare questa nuova tecnologia a beneficio di tutti. Sarà il ministero parte protagonista nella mediazione e nel confronto tra gli attori e nell'individuazione di una soluzione migliore che possa garantire l'interesse nazionale", ha aggiunto. 

Intanto, Tim ha ribadito di "aver già fornito i riscontri dovuti a Starlink e, a fronte delle ulteriori richieste di dati anche sensibili e rilevanti per la sicurezza delle comunicazioni, conferma la sua disponibilità a dialogare con Starlink tramite la mediazione prevista del Mimit".

Recentemente, la società di tele-cmunicazioni di Elon MUsk, Starlink,  ha dichiarato che il principale operatore telefonico nazionale, Tim, sta ostacolando l'introduzione di internet veloce in Italia causando possibili ripercussioni per i servizi nel sud dell'Europa e in nord Africa. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 aprile 2024 alle 16:10
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print