E' notizia di oggi che “gli Stati Uniti hanno avanzato dazi cento per cento su auto cinesi, ma anche sulla produzione della tecnologia green. È inevitabile che l’Europa dovrà tutelare la produzione nazionale anche perché, più gli Usa investono sull’industria e alzano barriere sui prodotti cinesi più è chiaro che la sovrapproduzione cinese si rivolga all’Europa e noi dobbiamo tutelare la nostra produzione”. Lo ha dichiarato il ministro delle imprese e del made in Italy Adolfo Urso nel suo intervento al convegno organizzato da “La Verità".

Le parole dell'ad di Stellantis, Carlos Tavares, “confermano le nostre ansie”, ha detto Urso commentando la notizia della vendita di auto elettriche cinesi Leapmotor in Italia da settembre.

In Italia “ce n’è solo uno che tra l’altro intende importare e vendere nella propria rete auto elettriche o comunque auto cinesi", ha osservato Urso, aggiungendo: “Io mi auguro che abbiano un accordo per vendere le macchine che tenga conto comunque del piano industriale. Così mi auguro che ci siano nel nostro paese investimenti volti ad aumentare la produzione di veicoli, come comunque Tavares ha detto”.

I commissari “stanno avviando tutte le opere necessarie per le ripresa produttiva, perché era rimasto un altoforno, l’altoforno 4, e basta attivo”, ha rilevato Urso. “Gli altri due erano stati chiusi con la giustificazione che dovevano essere fatte manutenzioni, che però non sono avvenute. Siamo riusciti a intervenire in tempo per salvare l’altoforno 4 e ora sono in avvio le procedure per la manutenzione degli altri altiforni”, ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 14 maggio 2024 alle 16:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print