"Ieri il gruppo di SPL - Studenti per la Libertà  di Pisa è stato aggredito da soggetti appartenenti  a gruppi di estrema sinistra, che occupano illegalmente i poli dell'università cittadina. È inaccettabile che,  questi episodi accadano ancora nel 2024: l'università è un luogo pubblico e, come tale, deve essere aperto a tutti gli orientamenti": 

Lo scrive in una nota Matteo Scannerini, segretario regionale di Forza Italia Giovani Toscana e resp. Nazionale enti locali del movimento giovanile. "Dispiace - prosegue - che i nostri ragazzi siano stati aggrediti da soggetti che si dichiarano paladini della libertà e della democrazia solo a parole. Insieme al segretario provinciale di Forza Italia Giovani di Pisa, Matteo Chimenti, agiremo nelle sedi opportune per tutelare il diritto di ognuno ad esprimere il proprio pensiero, supportati dal nostro Segretario Nazionale Stefano Benigni, con cui oggi ci siamo subito riuniti. Ringrazio per la vicinanza gli esponenti toscani del partito: il nostro vicesegretario nazionale Deborah Bergamini, il segr. Regionale Marco Stella, le deputate Chiara Tenerini e Erica Mazzetti. 

Un ringraziamento particolare va al nostro segretario nazionale, Antonio Tajani, che oggi ci ha dedicato parte del suo tempo. Sono certo che Antonio e Irene, le vittime dell'aggressione, continueranno  con coraggio e impegno a portare avanti l'attività del nostro movimento giovanile all'interno dell'Ateneo", conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 17 maggio 2024 alle 14:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print