“Ennesimo voto oscurantista di Lega e Fratelli d’Italia. Ancora una volta quando si tratta di riconoscere i diritti dei cittadini europei si schierano con l’estrema destra e i sovranisti negando il mutuo riconoscimento delle relazioni familiari, quelle LGBTQI incluse. Per fortuna la stragrande maggioranza dei parlamentari europei ha respinto questa deriva riconoscendo in un importante voto il sacrosanto principio che chi è genitore in un Paese è infatti genitore in tutti i Paesi europei. Il Movimento 5 Stelle invece si è schierato con convinzione contro ogni tipo di discriminazioni e per tutelare i diritti di tutti”, così Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, in una nota.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 14 settembre 2021 alle 18:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print