“Esprimiamo solidarietà al premier olandese Mark Rutte, il cui livello di protezione è stato innalzato dopo un allarme dell’intelligence che lo ha considerato un probabile obiettivo della pericolosissima Mocro Mafia, la mafia molto attiva nel mercato della droga. Dopo la brutale esecuzione del giornalista olandese Peter de Vries, arriva una nuova inquietante prova della pericolosità delle organizzazioni criminali in Europa. La Commissione europea non deve più indugiare, le mafie sono un problema europeo e come tale devono essere affrontate e combattute con una legislazione adeguata e che si ispira al modello italiano. Per noi, che conosciamo molto bene il fenomeno, serve una direttiva antimafia che migliori la definizione comune di reato di associazione, tenendo in conto considerazione anche le caratteristiche peculiari delle mafie, che da tempo hanno aggredito l'economia del Nord europa con connivenze e zone grigie che vanno scardinate con leggi chiare. È il momento di agire prima che sia troppo tardi”, così Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, in una nota.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 28 settembre 2021 alle 13:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print