"Non possiamo come Forza Italia non essere felici per il recepimento delle modifiche della direttiva Ue che riconosce pienamente il principio di non colpevolezza. Pensiamo che siamo davanti ad un concreto cambio di passo verso l'applicazione di un garantismo non solo di facciata. Verso il rispetto di un autentico Stato di diritto". 

Lo ha detto in aula la senatrice di Forza Italia, Barbara Masini, durante le dichiarazioni di voto sulla legge di delegazione europea. 

"Questa legge prevede - ha aggiunto -  una moltitudine di deleghe al governo in vari settori, dalla salute all'ambiente, dalle finanze alla giustizia di fondamentale importanza, tese a scongiurare il rischio di procedure di infrazione che determinano effetti perversi sia in termini di costi sia di contenziosi al nostro paese. La legge  assicura inoltre  maggiori tutele e garanzie riguardo ai diritti, alle libertà, alle opportunità, per non penalizzare gli italiani rispetto ai cittadini  degli altri Stati membri. E' evidente che le direttive europee devono trovare ora riscontro nella legislazione nazionale e spesso ciò non accade, o accade nel modo sbagliato. Faccio per tutti l'esempio del codice degli appalti che risulta essere molto più restrittivo e penalizzante rispetto alle normative europee con danni pesanti per le imprese e per l'economia. Altrettanto importanti sono le deleghe sul copyright a favore del quale Forza Italia si è battuta con successo. Sono buoni motivi per annunciare il voto favorevole di Forza Italia alla legge".- 

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 21:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print