"A Bruxelles si continua a discutere se e a quali condizioni eventualmente dichiarare ‘verdi’ il gas e il nucleare. Il M5S continua a ribadire che entrambi non posso essere dichiarati sostenibili e quindi ‘verdi’. La Tassonomia creerà condizioni di sviluppo più favorevoli per le tecnologie che vi saranno comprese, in parole povere aiuti pubblici, e quindi denaro pubblico, e questo può essere dato solo a tecnologie che rendano i cittadini europei più autonomi rispetto alle importazioni dall’estero”, dichiarano i membri del Comitato per la Transizione Ecologica del M5S. “Non si tratta di vietare nessuna iniziativa privata che non sia già attualmente legale – precisano – ma solo di ribadire che le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica rimangono le soluzioni più efficienti dal punto di vista sia dei costi che della tempistica. Infatti, parlando ad esempio dell’Italia, potremmo installare ogni anno 15GW di centrali a fonti rinnovabile, cifra impensabile sia per Gas che per Nucleare. E con il prezzo del gas attuale, la cui evoluzione è e rimarrà sempre, intrinsecamente, imprevedibile, abbiamo una fretta feroce di diventare più autonomi”. Stessa cosa per quanto riguarda i costi, continuano, “sia che si tratti di interventi di efficientamento energetico, sia che si tratti di nuovi centrali rinnovabili, i costi LCA sono i più bassi. E non a caso specifichiamo LCA, perché si deve tener conto delle esternalità negative. Qualcuno ha quantificato i danni delle alluvioni autunnali in mezza Europa e i recenti tornado negli States per esempio?”
Pertanto, concludono i deputati e senatori del Comitato, “il Governo Italiano pensi a rendere il nostro Paese energeticamente più indipendente, a salvaguardare le nostre vere ricchezze che sono l’agricoltura, il patrimonio turistico e ambientale e a chiudere il cerchio della questione energetica e più in generale industriale contribuendo a sviluppare una efficace ‘Carbon border Tax’ per orientare tutti i produttori mondiali verso tecnologie più sostenibili”.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 02 gennaio 2022 alle 14:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print