In concomitanza con il semestre di presidenza Ue da parte della Repubblica Ceca, una rappresentanza di europarlamentari della Lega, guidata dal capo delegazione Marco Campomenosi, si trova a Praga, per partecipare agli “Study days” del gruppo Identità e Democrazia, ospitati in questi giorni dagli alleati di SPD - Libertà e Democrazia Diretta.

Tra gli appuntamenti, dibattiti e approfondimenti sulle prossime sfide che attendono l’Ue, focus su questioni di grande attualità come libertà di espressione e censura su Internet, ma anche trasporti ed elettromobilità, incontri con il leader SPD Tomio Okamura e con Vaclav Klaus, ex presidente della Repubblica Ceca, visita all’EUSPA (Agenzia Ue per il programma spaziale) e al memoriale di Jan Palach.

“Un importante momento di confronto con i nostri alleati in Europa, un’occasione per condividere esperienze e scambiare punti di vista sulle tematiche principali per il presente e il futuro del continente. I nostri alleati europei hanno espresso grande soddisfazione e si sono congratulati per l’esito delle elezioni in Italia, che dopo anni avrà finalmente un governo di centrodestra in cui la Lega svolgerà un ruolo da protagonista. È fondamentale lavorare per creare sinergie e fare sì che la voce del nostro Paese sia sentita in Europa, nelle cancellerie e nelle istituzioni Ue”, afferma Marco Campomenosi, capo delegazione della Lega, presente agli "Study Days" di Id a Praga assieme alle europarlamentari Lega Elena Lizzi e Silvia Sardone.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 27 settembre 2022 alle 16:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print