“Oggi al Parlamento europeo è andata in scena una vera e propria glorificazione della guerra, come se essa fosse un’opzione ineluttabile. C’è chi ha definito il conflitto militare per l’Europa come possibile, chi ha invece auspicato di spendere miliardi dai bilanci nazionali per fornire armi all’Ucraina. Contestiamo fortemente questa retorica bellicista e consideriamo l’ipotesi di evocare scenari di guerra sul suolo europeo come folle. L’Unione europea è nata per unire dopo la distruzione della seconda guerra mondiale e deve ripudiare la guerra come recita la Costituzione italiana. Ha ragione Papa Francesco: ‘quante inutili guerre, basta’. La pace è l’unica opzione possibile e i cittadini alle prossime elezioni europee lo diranno forte e chiaro’, così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 11:15
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print