“Il Recovery plan è la prova che l’Unione europea può cambiare se solo lo vuole. Oggi nasce l’Europa degli investimenti e della speranza di un futuro migliore, più verde, più digitale, più moderno e attento ai bisogni di ciascuno. Siamo orgogliosi di aver contribuito sia al Parlamento europeo sia in sede di Consiglio, con Giuseppe Conte e la sua squadra di Ministri, a questo successo. Gli obiettivi del Piano di ripresa dell’Unione Europea sono la ragion d’essere del Movimento 5 Stelle: dai 68 miliardi per la transizione ambientale ai 31 miliardi per una mobilità sostenibile, dai 32 miliardi per istruzione e ricerca ai 49 miliardi per la digitalizzazione e l’innovazione. Dopo anni di austerity e di politiche che guardavano più alle banche e alla finanza che ai cittadini, finalmente l’Europa volta pagina. Oggi l’Italia ha l’opportunità storica di recuperare le differenze in termine di crescita con gli altri Paesi europei. Tocca a noi, primo Paese beneficiario del Next Generatio UE, dimostrare di essere all’altezza di questa grande responsabilità che l’Europa ci assegna. Il Movimento 5 Stelle vigilerà, come sempre ha fatto, affinché i fondi europei vengano spesi subito e al meglio, senza sprechi o clientelismi. Queste risorse sono troppo importanti per il rilancio del nostro Paese e non possono essere sprecate”, così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 22 giugno 2021 alle 19:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print