"Non potrò mai andare d'accordo con un Macron che ipotizza l'invio di soldati europei a combattere in Ucraina. A mio nome non darò mai l'ok all'invio di un solo soldato italiano a combattere in Ucraina. L'Italia non è in guerra con nessuno per fortuna. La priorità è la pace.

Io sono in contatto con il mio collega ministro dei trasporti ucraino per la ricostruzione di ferrovie, strade e scuole, ma per ricostruire devono fermarsi le armi". Lo ha detto il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, a margine dell'evento 'L'Italia dei Sì' a Bologna. "Spero - ha aggiunto - che il 2024 sia l'anno del ritorno alla pace. Sicuramente non manderemo mai nessun soldato italiano fuori dai confini europei".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 20 maggio 2024 alle 12:15
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print