Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dichiarato: "Sull'Ucraina ho la sensazione che stiamo nelle mani di una banda di incompetenti e di dilettanti allo sbaraglio. Abbiamo un segretario della Nato, Stoltenberg, il cui solo nome è un presagio. Questo parla 'a capocchia'". Il presidente campano, intervenuto in occasione dei 130 anni dalla nascita de 'Il Mattino', ha aggiunto che l'obiettivo da perseguire sarebbe la creazione di "condizioni di stabilità per avere un secolo di pace in Europa" ma, continua,"si può pensare che sia una condizione di stabilità avere su tutta la frontiera occidentale della Russia tutti Paesi collocati nella Nato, cioè possibilmente legittimati a stabilire basi missilistiche? Questo lo si considera un elemento di stabilità per il futuro dei nostri figli?".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 25 maggio 2022 alle 15:50
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print