"Bene il ripensamento del ministro Garavaglia sulla nuova immigrazione per compensare la mancanza di figure occupabili nel turismo. Auspichiamo che l’annunciato tavolo con i ministeri competenti produca una revisione immediata dei provvedimenti assistenziali che hanno privato, alla luce di oggettivi dati statistici, 350000 italiani occupabili, trasformandoli in inoccupati o lavoratori in nero.
Superare le posizioni ideologiche e avere la capacità di ammettere errori devastanti, come aver approvato una norma di questo genere, è un atto necessario e improcrastinabile. I nostri assessori regionali al Turismo, Gianni Berrino, Manlio Messina, Lara Magoni, Fausto Orsomarso e il presidente Francesco Acquaroli, che ha mantenuto queste deleghe, hanno scritto al Ministro appellandosi alla necessità di urgenti provvedimenti di sostegno alle imprese e ai tanti che potrebbero lavorare, se non rischiassero di perdere un privilegio ingiustificato, anche rispetto a chi davvero non può farlo.
Fratelli d’Italia chiede la sospensione del reddito di cittadinanza a tutti quelli che, pur potendo, rifiutano di essere occupati nelle funzioni che riteniamo vitali per la sopravvivenza di un settore strategico della Nazione". Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 14 maggio 2022 alle 15:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print