Soddisfazione da parte della Regione Emilia-Romagna per il Decreto Agosto, approvato ieri sera dal governo, in cui sono previsti fondi per 3 miliardi di euro "alla voce turismo e cultura". A giudizio del presidente, Stefano Bonaccini e dell'assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, si tratta di un segnale davvero importante per un comparto, quello turistico, "leva strategica ed economica per l'Emilia-Romagna e l'intero Paese". In particolare, viene osservato in una nota della Regione, nel pacchetto turismo ci sono numerose misure che vanno dai contributi per le attività commerciali nelle città d'arte alla sospensione dell'Imu per le strutture ricettive, dal sostegno ai lavoratori dipendenti, i precari e gli stagionali agli aiuti per alberghi, agriturismi. "Questo Decreto, e le misure contenute - puntualizzano Corsini e Bonaccini - rappresentano la chiara volontà di costruire una politica industriale su un settore che, prima del lockdown, pesava per il 13% del Pil e che è stato il più duramente colpito dalla pandemia. Un ringraziamento, in particolare, va al ministro Franceschini. In Emilia-Romagna, dove il settore è già molto valorizzato e sostenuto, continueremo ad investire per sviluppare sempre di più l'economia turistica. Queste risorse - concludono Bonaccini e Corsini - fondamentali per la ripartenza, ci consentiranno di fare ancora di più per una realtà che ci rende unici in tutto il mondo".

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 08 agosto 2020 alle 18:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print