Il Parlamento vincola il Governo, approvando all'unanimità l’ordine del giorno presentato dalla deputata dem Chiara Gribaudo, in merito al ripristino e potenziamento dei collegamenti tra la provincia di Cuneo e la Francia. Un importante passo avanti che punta a superare lo stallo sulla firma della Convenzione intergovernativa attesa da tempo. Dal testo votato sono due le richieste fatte all’esecutivo. Primo, l’approvazione della Convenzione entro un anno dalla ratifica del Trattato, che definisca in modo chiaro le responsabilità sulla gestione ordinaria e straordinaria della linea Cuneo-Breil-Ventimiglia. Secondo, l’applicazione in tempi rapidi del meccanismo di rilevamento e dell’analisi degli ostacoli alla cooperazione previsti nell’ambito di Programma di lavoro, individuando possibili soluzioni per allineare avanzamento dei lavori del tunnel Tenda e il trasporto adeguato di merci e persone verso le aree impattate dalla tempesta Alex-Brigitte.

“La “Ferrovia delle meraviglie” è una tratta di grande valore paesaggistico ambientale fatta di opere che rappresentano dei veri ‘gioielli ingegneristici’, con viadotti panoramici e gallerie scavate nella montagna che hanno una naturale vocazione turistica che va valorizzata – commenta la deputata dem Chiara Gribaudo -. La tratta ferroviaria e il tunnel del Tenda costituiscono due vie di comunicazione essenziali per turisti, abitanti e lavoratori transfrontalieri che possono essere volano per lo sviluppo turistico delle Alpi Marittime. Con il voto odierno diamo un nuovo impulso al Governo a mettere al centro queste 2 opere fondamentali per la Granda con una scadenza precisa per garantire un servizio adeguato . Per questo ho chiesto a tutte le forze politiche di sostenerlo, in particolare a quelle della Camera, e ringrazio i colleghi di maggioranza e di opposizione che hanno sottoscritto l’ordine del giorno, approvato dunque all’unanimità”.

L’ordine del giorno presentato rafforza ancora di più il mandato nel Trattato del Quirinale, siglato il 26 novembre 2021, che all’articolo 10 prevede la manutenzione corrente e lo sfruttamento della linea ferroviaria Cuneo-Breil-Ventimiglia e il suo adeguamento per un servizio commerciale sostenibile e il completamento dei lavori del tunnel del Tenda rafforzando il coordinamento tra la commissione intergovernativa e le autorità responsabili della ricostruzione delle infrastruttura colpite dalla tempesta Alex-Brigitte nel 2020. Ora si vedrà se l’Assemblea Nazionale francese, che verrà rinnovata il prossimo giugno, farà lo stesso.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 25 maggio 2022 alle 17:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print