"Preoccupa l'aumento di costi "modello Ryanair" per viaggiatori e pendolari già alle prese con frequenti ritardi e disservizi conseguente all'entrata in vigore dal prossimo 1 marzo del nuovo regolamento che consentirà di trasportare gratis solo un massimo di 2 bagagli a bordo dei treni. Fondamentale garantire sicurezza e regole precise per il trasporto, sempre ordinato dei bagagli sui treni, ma il nuovo modello rischia di disincentivare la scelta del treno rispetto all'auto e anche di rendere ancora più complicata, difficile e costosa la scelta dell'intermodalità nei trasporti pubblici locali.

Per favorire lo shift modale sostenibile servono maggiori incentivi e strumenti e non solo più oneri, costi e sanzioni per chi ogni giorno sceglie di muoversi in treno e abbinarlo coraggiosamente con l'uso di bici e monopattini". Così il deputato democratico, componente della commissione Trasporti della Camera, Andrea Casu commenta il nuovo regolamento di Trenitalia, che sarà in vigore da domani, per cui non si potranno portare più di due bagagli per passeggero a bordo delle Frecce (Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca) di Trenitalia.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 01 marzo 2024 alle 13:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print