“Subito sul tavolo del Governo la nuova continuità territoriale aerea”. E’ l’appello di Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia-Sardegna. “La continuità con la tariffa unica, che apriva le porte della Sardegna anche ai non residenti e agli emigrati sardi a prezzi accessibili, venne varata dalla Giunta regionale da me guidata nel 2013. Alla scadenza, i governi che si sono avvicendati e la successiva Giunta di centro-sinistra non sono stati capaci di  varare un nuovo modello e soprattutto non hanno difeso la continuità dalle interpretazioni restrittive di Bruxelles. Questa volta è l’Italia che deve dire all’Europa di rispettare le sue stesse norme, perché l’articolo 16 del Regolamento 1008/2008 prevede espressamente che la continuità sia adeguata allo sviluppo economico-sociale della Regione interessata. Insomma, si tratta di far valere il principio di insularità anche in sede europea. E’ vitale e urgente che il nuovo Governo sostenga i diritti della Sardegna in sede europea, superando con decisioni politiche interpretazioni che sono lontane anni luce dallo spirito delle norme e creando i presupposti per restituire all’isola rotte, frequenze e tariffe adeguate alle aspettative di una terra che non chiede assistenzialismo ma solo che i sardi possano vivere, studiare, lavorare, curarsi, fare impresa ed esercitare una professione a pari condizioni con i concittadini europei”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 05 ottobre 2022 alle 12:30
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print