“Un risultato pazzesco, ho ancora i brividi, entrambi hanno compiuto qualcosa di incredibile. Nessun italiano, prima di Jacobs, aveva raggiunto un risultato del genere nei 100 metri, come l’oro di Tamberi, che tra l’altro usciva da un infortunio e dal rammarico per la rinuncia alle Olimpiadi di Rio. Un riscatto quanto mai meritato, esempio che il duro lavoro paga sempre. Ci hanno regalato una grande gioia, a tutti noi italiani. Queste medaglie, insieme ai tanti record nazionali e personali che si stanno registrando, sottolineano quanto lo sport italiano, nonostante tutto, sia in buona salute e quanto sia prezioso anche il contributo offerto dai gruppi sportivi militari e di polizia. Tornando all’atletica, c’erano tutti i presupposti per lo storico risultato di Jacobs, ma alle Olimpiadi niente è scontato, sono tutta un’altra storia e io lo so bene avendo partecipato a quelle di Rio. I 100 metri sono una gara one shot, è una, quella e non puoi sbagliare, lì ti giochi tutto, ti giochi 4 anni, in questo caso 5, di duri allenamenti e sacrifici: ci vuole grande concentrazione, senti tutta la responsabilità, alla fine vince chi è più forte di testa”. 

Lo ha detto Giusy Versace, atleta paralimpica, deputata di Forza Italia e Responsabile Dipartimento Sport, Disabilità e Pari opportunità del movimento azzurro, in un’intervista a Radio Radicale, commentando le vittorie di Jacobs e Tamberi.

“Io mi auguro che lo stesso entusiasmo con il quale stiamo seguendo le imprese dei nostri azzurri ci siano anche per le Paralimpiadi, che partiranno il 24 agosto per concludersi il 5 settembre. Dobbiamo mantenere lo stesso tifo e lo stesso entusiasmo per i nostri atleti paralimpici. Guardare le Olimpiadi e le Paralimpiadi ci dà la possibilità di conoscere la storia di uomini e donne che non hanno mollato, di un’Italia che non molla, di uno sport, quello italiano, che è in buona salute e che va sempre e senza dubbio sostenuto. L’energia positiva che regala agli atleti e all’intera nazione non ha eguali”, ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 02 agosto 2021 alle 09:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print