“Le minacce di morte a Souad Sbai da parte dell’imam Boutcha El Allam, detenuto nel carcere di Alessandria, non possono rimanere inascoltate. In un contesto in cui stiamo assistendo ad una ripresa vertiginosa degli sbarchi di irregolari in Italia, in una situazione nella quale sappiamo che troppo spesso il fanatismo islamico trova terreno fertile in questo tipo di contesti, la messa sotto scorta di Sbai, da sempre in prima fila nella lotta al proselitismo jiadista, dovrebbe essere la misura minima che si possa adottare”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Daniela Santanchè.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 maggio 2021 alle 20:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print