"Io l'ho ribadito ieri a Bruxelles, nessun compromesso al ribasso. Io mi auguro che la presidenza tedesca e la cancelliera Merkel siano in grado di mantenere gli impegni che ha preso la Commissione Europea". Così il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, a TgCom24. "Una proposta condivisibile, 750 miliardi in parte di investimenti in parte prestiti. Parliamo di prestiti vantaggiosi e sono importanti. Un piano a cui tiene tutto il Parlamento Europeo che si espresso in maniera chiara affinché non si faccia marcia indietro. Quindi non bisogna ascoltare le proposte olandesi, perché l'Olanda è un Paese che sta facendo di tutto perché non ci sia solidarietà nei confronti dei paesi colpiti dal coronavirus. Questa è una vicenda diversa rispetto ad una crisi finanziaria. Noi italiani, come i francesi e gli spagnoli non abbiamo alcuna responsabilità. Parliamo di un virus arrivato dalla Cina. L'Olanda non può impartire lezioni a nessuno essendo di fatto un paradiso fiscale e deve quindi giustificare le proprie posizioni. Siamo noi che vogliamo controllare quello che fa l'Olanda. Mi auguro - conclude Tajani - che prevalga la posizione tedesca che è di buon senso e va nella direzione di un Europa più solidale. Servono investimenti seri per far ripartire l'economia".

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 17:20
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print