Con queste parole Il vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, nel corso della trasmissione “24 Mattino” su Radio24  ha sottolineato l'unità dell'esecutivo sul tema della riforma costituzionale. “C’è la riforma del premierato, quella dell’autonomia e quella della giustizia e si vuole andare avanti”, ha detto il vicepremier. “Ogni anno perdiamo tre punti di Pil a causa di una giustizia lentissima”, ha aggiunto il titolare della Farnesina aprendo al confronto in Parlamento ma chiudendo lo spazio a possibili veti.

 “Forza Italia insiste per la separazione delle carriere” per “avere un processo equo” e questo vuol dire “essere garantisti, che non vuol dire non volere i colpevoli in galera, ma non avere nessun innocente condannato”, ha aggiunto Tajani.

Sul fronte della politica estera il Ministro ha sottolineato che “purtroppo c’è un peggioramento della situazione a Gaza: dopo il cessate il fuoco si è insistito che potesse essere prolungato anche per favorire l’arrivo degli aiuti umanitari”, ha affermato. 

“L’Italia ha una nave al largo delle coste e siamo pronti a costruire un ospedale da campo per la popolazione di Gaza. Hamas con l’attentato di ieri e il lancio di razzi di stamane ha voluto far capire che non c’è possibilità di dialogo”, ha detto il MInistro. “Bisogna continuare a lavorare perché c’è ancora dialogo grazie al Qatar, che svolge un ruolo molto importante”, ha spiegato Tajani.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 01 dicembre 2023 alle 16:20
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print