“La difesa europea è fondamentale perché i cittadini hanno bisogno di sentirsi sicuri”. Lo ha dichiarato il ministro degli esteri e vicepremier, Antonio Tajani, intervenendo ad undibattito  organizzato presso la sede della Confederazione nazionale artigianato e della piccola e media impresa (Cna). La difesa europea, “grazie anche all’iniziativa italiana ha cominciato ad operare nel Mar Rosso”, ha aggiunto. 

“Senza impresa non si crea occupazione, ma bisogna permettere alle imprese di fare export”, ha rilevato Tajani, sottolineando l'importanza strategica  In della missione Aspides nel Mar Rosso a protezione delle rotte commerciali. A questo “serve la difesa europea”, ha ribadito. “Vogliamo una difesa unica europea per avere una politica estera dell’Ue che permetta di proteggere i nostri interessi. Se non ci fosse una missione europea oggi non potremmo proteggere i mercantili, anche italiani, che portano i nostri prodotti verso l’Estremo Oriente”, ha affermato. 

“Senza l’Europa siamo deboli e indifesi, perché se non siamo parte di un progetto più ampio siamo destinati a essere travolti”, ha affermato Tajani. Serve dunque “un’Europa più forte con un’Italia che conta in Europa”, ha precisato Tajani, che ha ricordato come Dante sia stato “il primo grande europeista”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 21 maggio 2024 alle 17:00
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print