Tensione a Mondragone, in provincia di Caserta, dove il comizio di Matteo Salvini è stato interrotto dopo due minuti a causa degli scontro tra i contestatori e la polizia.

Lanci di bottigliette d'acqua da una parte e manganelli dall'altra con il leader della Lega costretto a interrompersi.

Prima dei tafferugli Salvini aveva detto: "Viva la gente perbene di Mondragone italiani e stranieri che siano. Mi spiace ci sia qualche balordo dei centri sociali che preferisce l' illegalità. Vanno bene le contestazioni ma la maleducazione lasciatela a casa. Era mio dovere esserci e ci tornerò giorno dopo giorno per le persone per bene di Mondragone".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 20:30
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print