"Il Superbonus ha agito come un 'Robin Hood al contrario'. Questa è l'analisi che arriva oggi dalla Cgia di Mestre che, in un report, evidenzia come con i 122,6 miliardi di euro di detrazioni del Superbonus si sarebbero potuti realizzare circa 1,2 milioni nuovi alloggi pubblici, risolvendo in parte il problema dell'emergenza abitativa. L'ingiustizia sociale che la disastrosa gestione di questa misura ha realizzato è stata confermata anche dal Procuratore nazionale antimafia, Giovanni Melillo. Solo pochi giorni fa, infatti, il magistrato ha sottolineato come il Superbonus abbia acuito le diseguaglianze, osservando come sarebbe stato più giusto destinare quei soldi sempre al settore dell'edilizia, ma verso il patrimonio pubblico come scuole, gli asili nido e periferie.

E se tutto ciò non invogliasse a compiere un doveroso quanto atteso mea culpa da parte di chi questi bonus li ha pensati e scritti - evidentemente male -, e ancora oggi cocciutamente ne rivendica la validità, arriva la notizia dell'ennesima truffa milionaria sui bonus edilizi scoperta dalla Guardia di Finanza di Lecce. Sono i fatti, più che le parole, ad evidenziare come queste misure rappresentino un interminabile sperpero di danaro pubblico, che graverà per anni sulle spalle dagli italiani, e a cui il governo Meloni ha posto finalmente fine". Lo dichiara il presidente dei deputati di FdI, Tommaso Foti.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 25 maggio 2024 alle 18:30
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print