"Il collega Zullo ha le idee parecchie annebbiate su ciò che il suo Ministro sta combinando sul Sud. Negli ultimi 18 mesi abbiamo visto smantellare completamente le politiche di coesione, mettere in piedi il carrozzone inutile della Zes Unica, ancora al "caro amico ti scrivo", e avallare il progetto secessionista dell'Autonomia differenziata. Ma non solo, perché dall'ultima legge di bilancio ad oggi Fitto ha tolto al Mezzogiorno 3,5 miliardi di euro del fondo per la perequazione infrastrutturale, 1,2 miliardi per le risorse destinate alla costruzione di nuovi ospedali e persino una misura fondamentale come 'decontribuzione Sud', in vigore dal 2020 che faceva risparmia il 30% il costo del lavoro nel Mezzogiorno."
Così Ubaldo Pagano, deputato pugliese del Partito Democratico.
"Per come stanno le cose mi piacerebbe fare un confronto con Zullo, con esperti ed accademici come giudici, per mettere a nudo l'onda distruttiva di Fitto. E invece lo troviamo sempre in prima linea a condire di parole vuote le scelte di questo disastroso Governo, per giunta senza nessun riscontro nelle norme e negli atti. L'ultima proprio ieri, quando ha detto che 'decontribuzione Sud' sarebbe una misura dell'UE.

Niente di più falso. Quella è una misura che nacque sotto il governo Conte II, grazie soprattutto al Ministro PD Provenzano. L'UE, al massimo, autorizza di volta in volta la sua proroga perché trattasi di una materia, quella degli aiuti di stato, strettamente legata alla competenza europea. Insomma, noi siamo pronti al confronto dove e come preferisce lui per smascherare questi giochini."

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 20 maggio 2024 alle 12:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print