"Settantasei anni fa Sant'Anna di Stazzema fu teatro di una delle stragi più atroci della nostra storia. Tramandare la memoria alle nuove generazioni è un dovere cui nessuno deve sottrarsi, nel rispetto di chi ha sofferto e in difesa dei valori di libertà, pace e democrazia che abbiamo conquistato ripudiando la guerra e la violenza". Lo ha dichiarato il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ricordando il massacro compiuto il 12 agosto del 1944 dai nazisti in Versilia, che causò 560 vittime civili, tra cui anziani, donne e 130 bambini.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 14:50
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print