"Quarant'anni dopo, la strage alla stazione di Bologna resta una piaga indelebile che segnerà la vita democratica del nostro Paese finché non sarà fatta piena luce sul più feroce attacco compiuto per destabilizzare lo Stato. C'è una verità processuale che va ovviamente rispettata, ma restano ancora troppe ombre da diradare per arrivare alla piena verità. Un pensiero affettuoso oggi va ai familiari delle ottantacinque vittime che ancora oggi si battono per ottenere giustizia. Aspettiamo il passo avanti decisivo: l'apertura della cassetta dei fascicoli ancora coperti da un inspiegabile segreto di Stato". Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 14:30
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print