"Dobbiamo fare memoria di questo tempo per innovare ed investire di più in sanità. Non dobbiamo mai più farci trovare impreparati: mai più considerare la salute un bene accessorio e facoltativo". Lo sottolinea il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, in un post su Facebook. "E' stata una settimana confortante. Siamo sulla strada giusta. Continuiamo così, con rigore, equilibrio e ottimismo, senza mai perdere di vista il buon senso ma andando avanti. Credo che davanti a noi abbiamo tre obiettivi: il più importante è recuperare la nostra vita. Diamoci più tempo per noi e per le cose belle nelle quali crediamo. Poi acquisire come Paese, nel prendere le decisioni anche importanti - rimarca - una cosa semplice, il buon senso e l'amore dei nostri nonni che ci consigliano per il meglio, non spaventano ma incoraggiano e ci donano gratuitamente l'esperienza per farci andare avanti ed essere sempre pronti alle aperture e alle novità. Ad affrontare con determinazione le avversità".

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 15 maggio 2021 alle 12:30
Autore: Federico Luciani
Vedi letture
Print