Secondo quanto riferiscono media siriani, i militari di Mosca sono caduti in un agguato teso da combattenti di una milizia, Jaysh al Izza, a sud della città di Idlib, capoluogo della regione contesa tra forze cooptate da Ankara e militari governativi siriani sostenuti dalla Russia: "Almeno due soldati russi sono stati uccisi nel nord-ovest della Siria in scontri con miliziani anti-governativi appoggiati dalla Turchia. Non è possibile verificare in maniera indipendente le informazioni sul terreno. La milizia Jaysh al Izza ha pubblicato sul suo profilo Telegram l'annuncio di aver ucciso i militari russi nei pressi di Kafar Ruma, a sud di Idlib, lungo la linea del fronte tra forze governative e quelle filo-turche". Nelle ultime tre settimane in raid aerei attribuiti alla Russia e al governo siriano nella regione di Idlib sono stati uccisi almeno quattro civili, di cui un minore, e sette sono rimasti feriti.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 13:40 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print