"Non sosterremo mai la ricandidatura della sindaca Raggi perché credo che siano stati 5 anni drammatici per la capitale d'Italia". Lo ha affermato Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, nel corso di una una conferenza stampa che si è tenuta oggi a Orbetello.

"Occorre ora dare voce alla città - ha proseguito Zingaretti - e quindi unire le forze produttive, sociali, culturali, politiche, e indicare una speranza nuova per Roma, per questa bellissima capitale che è la mia città, anche perché all'Italia serve una Roma protagonista nel pianeta, protagonista in positivo nei valori, nei contenuti, nell'economia". Dunque, ha affermato il segretario del Pd, "occorre costruire un progetto che ridia alla capitale del Paese il giusto ruolo che ha nella storia, quindi è tutto molto chiaro. Per quanto riguarda noi, i candidati delle amministrative 2021 si decidono dopo le amministrative 2020, quindi non c'è nessun ritardo: c'è una voglia di pensare ai contenuti, e poi di arrivare alla personalità che interpreti il cuore di Roma come Giani - ha concluso, riferendosi al candidato alla presidenza della Regione Toscana - interpreta il cuore della Toscana". Secondo Zingaretti, peraltro, "non si capisce il polverone che si è costruito intorno a questa non-notizia della ricandidatura, perché la sindaca Raggi è al primo mandato, e nel 99,9% dei casi chi ha fatto un mandato si ricandida per il secondo", ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 16:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print